Si Fermano I Lavori Al Parking Fara

SI FERMANO I LAVORI AL PARKING FARA

Per un giorno solo. E non si fermano da soli. Non li ferma il sindaco Gori. Li fermiamo noi. Gli automezzi per un giorno non potranno entrare. Gli operai godranno di un giorno di ferie extra. Accogliamoli tra noi se vorranno condividere una giornata conviviale. Diamo un festoso ma fermo segnale di quello che la città vuole – e non vuole – alla Fara:

SABATO 20 GENNAIO dalle ore 7 alle ore 14,30.
PRESIDIO DAVANTI AI CANCELLI DEL CANTIERE DI VIA FARA.

Insonni e mattinieri sono benvenuti alle ore 7. Concentramento ore 9,30. Picnic solidale sull’asfalto ore 13. Panini, bibite e allegria vanno portati da casa.

Penali stellari – Lo scontro finale – episodio II

…il potentissimo imperatore Scarf One, padrone assoluto di tutte le flotte imperiali di trasporto vuole costruire una nuova megabase stellare sul pianeta Farah, distruggendo la storica città di Mergamo e cacciando tutti i suoi abitanti, che da millenni vivono in pace ed armonia.

Alla guida dell’esercito imperiale il terribile Darth Gor, capo assoluto della setta dei Partdem, seguito con devozione assoluta dalle sue truppe, completamente soggiogate all’imperatore ed al lato oscuro da lui incarnato.

Pronti a guidare la distruzione del pianeta il gabelliere Rob Am, incaricato da Darth Gor della riscossione di una pesante tassa dagli abitanti del pianeta per la costruzione della megabase stellare, pena la cacciata definitiva dal pianeta.

Nic Carr, giovane apprendista di Darth Gor viene addestrato al lato oscuro. Intanto il generale Brem Illa, responsabile della costruzione della megabase stellare pianifica la distruzione della città.

Il Serg Gan Skywalker custodisce intanto il misterioso segreto delle Penali Stellari. Dice la profezia che la sola rivelazione della Balla Spaziale del secolo provocherebbe l’insorgere di tutti gli abitanti di Mergamo, immigrati Uraniani e Venusiani compresi. Compito di Serg Gan è alimentare la magia della Strasparenza, affinchè il Grande Fumo Negli Occhi accechi la Conoscenza fino all’irreversibiltà del processo di distruzione.

Nel mentre i sudditi organizzano la resistenza. Faticose ricerche clandestine han portato, forse, ad un aiuto insperato giunto dal potentissimo e temutissimo Popolo dei Grigi. Cosa accadrà se essi decidessero di accorrere in difesa degli abitanti di Mergamo?

Scopritelo nei Consigli Comunali di Bergamo nel mese di gennaio, non perdetevi questa nuova puntata della saga !!!

#NoParkingFara #PenaliStellari #StellarPenalties

Comunicato stampa. Il Consiglio Comunale smentisce Gori su noparkingfara.

Circa 150 cittadini hanno assistito questa sera al Consiglio Comunale di Bergamo. In tale occasione è stata presentata una mozione, ispirata dal comitato di cittadini Noparkingfara , presentata dal M5S e sottoscritta dai gruppi di opposizione, che reiterava le richieste già presentate al sindaco Gori a settembre tramite una petizione firmata da più di 6400 cittadini. Allora il Sindaco respinse tutte le richieste. La mozione di questa sera chiedeva di aprire un processo di condivisione con la città rispetto al tema del parcheggio, l’avvio di un processo di bonifica del cantiere e i terreni circostanti, la pubblicazione in trasparenza di tutti i costi per la rescissione del contratto, attuali e passati.

Dopo una riunione dei capigruppo di più di un’ora, la mozione è stata portata all’inizio della discussione, ma modificando il secondo punto.

Dopo una tesa discussione tra i consiglieri, con l’accusa di Amaddeo di ipocrisia verso i colleghi a favore della mozione, e la rivelazione che la consigliera Magni venne invitata a non presentarsi per il voto in Consiglio sul parcheggio perché contraria, la mozione è stata approvata con 29 voti favorevoli e 2 astenuti.

Grande rammarico da parte dei cittadini presenti per la modifica della mozione, che propugnando una discussione pubblica senza sospendere i lavori, come proposto nella mozione originaria sottoposta ai consiglieri, rischia di essere una presa in giro.

Ma il dato politico è la chiara tensione all’interno del Consiglio e della maggioranza, che si materializza con un voto che accoglie ciò che Gori respinse appena tre mesi fa. E’ il segno di una società civile che ha di fatto fatto sentire il dissenso della volontà popolare verso la direzione che la giunta Gori ha preso.

Il comitato noparkingfara si ripromette di incalzare l’amministrazione a rispettare fino in fondo gli impegni presi oggi, a partire da un’immediata pubblicazione dei costi necessari a sciogliere la convenzione, allo stato attuale e prima dell’atto transattivo del 2016. E alla partenza immediata di un percorso di confronto pubblico sul futuro di città alta che non può assolutamente prescindere dal tema dell’opportunità di questo parcheggio.